L’autore

 

In edicola è uscito il numero 109 della rivista Xtimes e mi trovate da pagina 72 a pagina 74 con l’intervista scritta insieme all’amica Anastasia Selene Matera Winchester all’esperto di Clipeologia Pietro Panetta#xtimes#ufologia#selfiebook

Nel mese di settembre in edicola mi trovate nell’edizione di settembre de “I FATTI” area Metropolitana, periodico mensile del IV e V Municipio, Monterotondo, Subiaco.
 
Si parla di me e del libro “Fisica dell’altro mondo” con la fantastica recensione scritta da Angelo Zammuto che ringrazio di cuore. Un grazie immenso anche a tutta la redazione, che mi ha concesso di parlare del mio manoscritto.
Trovate il giornale nell’edicole di:
Viale F. de Pisis – Tor Sapienza,
Via Cipriano Facchinetti a Casal Bruciato
Via Filippo Meda, 43 – Pietralata
 
La recensione:
Se dovessi scegliere un aggettivo per descrivere “Fisica dell’altro mondo” userei sicuramente il termine “coinvolgente”, infatti è un libro che riesce a farsi “divorare” questo grazie all’estrema semplicità con la quale l’autore riesce a trattare temi complicati come la fisica quantistica, mantenendo però un tono scientifico e divulgativo. Attraverso le pagine di questo libro l’autore dimostra una totale accortezza e cautela nell’approcciarsi al mistero in modo rigoroso ed imparziale. Lo studio sistematico di ogni fenomeno descritto dalla penna del sig. Ranucci apre nuove interpretazioni a quelle esperienze e fenomeni, che secondo alcuni sarebbero da ritenersi inspiegabili, ma che in realtà non lo sono. Allo stesso tempo descrive quelle anomalie, che pur essendo state analizzate scientificamente, non trovano soluzione tramite la scienza tradizionale. Una lettura utile per tutti gli appasionati del mistero e per chiunque sia interessato ad approcciarsi ad una materia tanto singolare. Infatti il testo illumina il pensiero dei lettori e li induce a riflettere e a valutare il paranormale da uno scenario completamente diverso dal solito.
A.Zammuto.

Online l’ultima intervista, che ho rilasciato. All’interno troverete alcune curiosità sul mio libro ed alcune informazioni private. Buona lettura! http://soleeluna.altervista.org/intervista-stefano-ranucci/

L’amico Oreste Verrini ha pubblicato il suo nuovo libro intitolato “La via Francigena di montagna” in uno dei suoi capitoli parla anche del sottoscritto e dell’indagine parapsicologica svolta a palazzo Buonvisi. Ringrazio ancora Oreste Verrini per avermi dedicato spazio nel suo manoscritto. Consiglio il libro a chiunque volesse conoscere i luoghi meno conosciuti della Toscana. Questo testo infatti è un ottima guida turistica per scoprire le bellezze nascoste di una regione ricca di storia e bellezza naturale.

 

Alcune immagini della presentazione del 27/5/2017 presso l’Isola dell’arte.

Dal 15/05/2017 mi trovate in edicola nella rivista Nazionale Hera con all’interno la recensione del mio libro scritta dal divulgatore scientifico Alessandro Moriccioni.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il canale youtube WitChannel parla di Stefano Ranucci e le ricerche del suo Team.

Questo mese in edicola mi trovate sulla rivista Nazionale Fenix Rivista. Ringrazio Adriano Forgione Lavinia Pallotta e tutta la redazione per l’ottimo lavoro e per aver dedicato questo spazio al mio manoscritto.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ringrazio tutte le persone che oggi sono venute alla presentazione del mio libro “Fisica dell’altro mondo” e ringrazio anche Simone Sperduto per aver condiviso con me la presentazione del suo libro “Cuor di titano”. Ho avuto l’opportunità di vedere nuovi volti e vecchi amici. Vi ringrazio uno ad uno! Spero sia stata una bella esperienza e spero sia altrettanto piacevole la lettura del libro.
Ringrazio il quotidiano Unione Sarda ed il giornalista Fabio Marcello per la recensione del mio libro. Qui sotto troverete in allegato l’articolo di giornale. Buona Lettura!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L’autore Stefano Ranucci nasce a Roma il 7 Marzo del 1989, dove studia le materie scientifiche acquisendo diversi attestati  e diplomi sulla biochimica,la fisica, la meccanica specializzata e le fondamenta del pensiero scientifico,sui vari metodi,l’innovazione tecnologica e la logica del pensiero scientifico nelle varie discipline.  Nel 2004 fonda un gruppo di ricerca sullo studio dei fenomeni paranormali ipotizzandone l’esistenza in base a delle sue teorie sulla fisica quantistica. Il gruppo diventa così un’associazione culturale riguardante la ricerca dell’ignoto ampliando gli studi in argomenti come esoterismo, ufologia e teologia. Dopo poco tempo il suo team “Alfa Omega Metapsichica” vanterà collaborazioni con importanti enti radiofonici,associazioni ed enti comunali espandendo le ricerche su tutto il territorio Nazionale. Nel mese di ottobre anno 2013 inizia la sua collaborazione come articolista presso le riviste Fenix ed Xtimes. Nel 2015 scrive il suo primo saggio sulla fisica quantistica applicata allo studio della parapsicologia intitolato “Fisica dell’altro mondo. Quando Scienza E Fisica Quantistica Spiegano Il Paranormale”. Oggi è residente a Roma dove vive e lavora continuando i suoi studi sulla parapsicologia ed ampliando la sua formazione.

 

stefano-ranucci-189x300

“Fisica dell’altro mondo” è un libro che apre a nuove prospettive, anche per chi, abituato a leggere per mestiere, si è trovato a svolgere l’attività di lettura e valutazione del testo. Dalla penna dell’autore Stefano Ranucci, membro e presidente di un’associazione che si occupa di fenomeni paranormali, nasce un libro che illumina il pensiero dei lettori, educandoli e informandoli sul tipo di approccio ad una materia tanto singolare.
L’autore dimostra, attraverso le oltre duecento pagine del libro, come l’associazione di cui è presidente si avvicini al mistero in modo rigoroso e scientifico: infatti è attraverso lo studio e la conoscenza delle teorie proprie della fisica quantistica che si cerca di dare risposta a quei fenomeni legati alla dimensione del paranormale.
In questa prospettiva l’autore, coadiuvato dallo studio e dall’applicazione sul campo degli altri membri, dimostra come alcuni aspetti del reale, marchiati per la loro appartenenza al mondo dell’occulto e dell’inspiegabile, siano in realtà il frutto di fenomeni decifrabili mediante leggi scientifiche poco note, o del tutto ignorate dai più.Il testo di Stefano Ranucci si può catalogare all’interno del genere definito saggio.

L’autore persegue infatti l’intento di conferire al testo un tono scientifico e divulgativo e riesce in quest’impresa; il tono utilizzato è di tipo non formale così come lo stile della prosa. Le frasi sono molto brevi e costruite secondo uno schema abbastanza semplice; medesima semplicità si riscontra a livello linguistico e semantico, seppure il testo richieda anche l’utilizzo di termini scientifici e tecnici.

 

Share This: